Al momento stai visualizzando Sighisoara e dintorni: guida completa

Sighisoara e dintorni: guida completa

10 cose da vedere a Sighisoara in Transilvania

Sighisoara è una delle città più belle da visitare in Transilvania, forse la più intrigante per quel fascino nascosto che avvolge il suo centro storico tra fiabe e leggende; è la città natale dell’Impalatore Vlad Tepes, meta perfetta per riscoprire le antiche tradizioni che circondano questa cittadella medievale dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco con costumi, canti e balli della tradizione rumena. Per apprezzare al meglio Sighisoara è consigliabile soggiornare almeno una notte dormendo in strutture nella zona vecchia della città, vivendo al massimo l’esperienza di viaggio in Transilvania: camere arredate con oggetti restaurati e cibo locale delizieranno sicuramente le vostre aspettative sulla vera Romania.

Visitare la pittoresca Sighisoara in Transilvania - blog di viaggi
La città natale di Vlad Tepes l'Impalatore in Transilvania - blog di viaggi

Il centro storico di Sighisoara è alla portata di tutti i viaggiatori, visitabile in una giornata intera approfondendo musei e luoghi di culto anche con una visita guidata della città più colorata della Transilvania. E’ molto turistica è vero, ma programmare di visitarla al di fuori dei weekend e giorni festivi renderebbe tutto così speciale apprezzando ogni suo angolo. Se raggiungete Sighisoara in macchina parcheggiatela comodamente nella parte bassa risalendo a piedi verso il centro storico. E’ di sera che l’atmosfera inizia a farsi molto più interessante: le luci soffuse dei lampioni ed il silenzio che riecheggia dalle stradine del centro creano l’atmosfera perfetta per andare alla ricerca delle leggende di Vlad l’Impalatore.

Se avete voglia di scoprire le attrazioni più importanti di Sighisoara vi basterà seguire questo elenco cercando di cogliere ogni singolo aspetto che si nasconde nei vicoli più belli del centro storico:

  1. La Torre dell’Orologio segna il punto da cui partire per iniziare ad esplorare Sighisoara zaino in spalla;
  2. il luogo dove è nato Vlad Tepes l’Impalatore, un edificio di colore giallo raffigurato da una targa in memoria di Dracula
  3. Andare alla ricerca delle Torri di Sighisoara; nella città ne sono visibili ben sette (Torre dei Lattonieri, dei Funai, dei Macellai, dei Sarti, dei Calzolai e dei Fabbri e Torre dei Conciatori) tutte intitolate con nomi di arti e mestieri;
  4. La statua di Vlad Tepes di fianco la torre dell’Orologio;
  5. La chiesa cattolica romana raggiungibile attraversando la pittoresca strada Bastionului;
  6. Cimitirul Bisericii Din Deal
  7. Scara Şcolarilor, la Vecchia scala coperta realizzata interamente in legno da cui si raggiunge la sommità della collina
  8. Chiesa sulla Collina (Biserica din Deal);
  9. Cimitirul Bisericii Din Deal;
  10. Le finestre di Sighisoara sono cosi deliziose e carine da fotografare come del resto in tutte le città della Transilvania: realizzate in legno con doppi infissi mostrano ancora i caratteri ed i segni costruttivi di un tempo. Addobbate con semplici vasi di fiori sono un carattere distintivo della Romania.

Visitare Sighisoara non richiede più di un giorno di viaggio, e come citato in precedenza l’ideale sarebbe soggiornare una notte per vivere l’esperienza completa, dedicandoci del tempo prezioso camminando a passo lento; è possibile visitarla anche in poche ore in base al vostro tempo a disposizione ma sarebbe davvero un peccato dedicare soltanto una visita veloce. La Transilvania è davvero un’autentica regione della Romania.

I colori delle case di Sighisoara in Transilvania - blog di viaggi
Il centro storico di Sighisoara in Transilvania - blog di viaggi

Come raggiungere Sighisoara da Bucarest

Nel mio viaggio on the road in Transilvania ho raggiunto la città di Sighisoara in auto, noleggiandola presso l’aeroporto di Bucarest con un servizio efficiente della KlassWagen: dopo la sosta di un giorno a Brasov, la seconda tappa che si incontra lungo il percorso è Sighisoara. I tempi di percorrenza sono incalcolabili, non per il traffico ma per la bellezza dei paesaggi della Transilvania che si susseguono dal finestrino. Viaggiare da soli in macchina in Romania consente di fermarsi ogni qualvolta la situazione lo richiede: si è liberi all’ennesima potenza. Se invece optate di volare su Cluj Napoca è possibile raggiungere Sighisoara in tempi molto più brevi che da Bucarest. Noleggiare un auto in Romania è molto economico anche se si viaggia da soli: non fatevi impressionare, le strade sono sicure, le autostrade non si pagano e la benzina costa davvero poco.

La natura della Transilvania in Romania - Blog di viaggi

Escursioni nei dintorni di Sighisoara

Con tappa a Sighisoara si ha la possibilità di esplorare aree remote della Transilvania meno battute dagli itinerari turistici. Nelle sue vicinanze o lungo la strada per raggiungere questo borgo medievale si aprono villaggi della tradizione rumena che meritano di essere visitati, anche perché raggiungibili solo ed esclusivamente con la macchina: Viscri e Dacia sono due piccolissimi agglomerati di case ad un piano tutte dipinte con colori pastello dove la popolazione locale attende con ansia il passaggio di qualche avventuroso viaggiatore. Carri trainati da buoi e signore che trasportano enormi sacchi sulla testa sono soltanto alcune delle scene quotidiane che questi villaggi sono in grado di regalarci. Questi due centri si trovano uno di seguito all’altro sugli incroci con la strada E60 prima di arrivare a Sighisoara. Le tappe importanti da fare prima di giungere nella città natale del Conte Dracula sono:

  • il castello di Rupea;
  • il villaggio di Dacia;
  • il villaggio di Viscri.
Il villaggio Viscri da visitare nei dintorni di Sighisoara in Romania - blog di viaggi
Visitare i villaggi della Transilvania on the road - blog di viaggi
Il castello di Rupea vicino Sighisoara in Romania - blog di viaggi

Ti è piaciuta la mia esperienza?

Voto medio 4 / 5. Voti totali: 1

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Questo articolo ha un commento

Lascia un commento