Al momento stai visualizzando Fiume Tirino: in Canoa sul fiume più pulito d’Italia

Fiume Tirino: in Canoa sul fiume più pulito d’Italia

Questo è il racconto di Eleonora e Sara, sorelle esploratrici ed abruzzesi di nascita, unite da un’unica passione per i viaggi; grazie alle loro storie, vi porteranno con la mente in giro per il Mondo, nei luoghi tanto amati e sognati fin da piccole:

Viaggiare è una delle tante forme che esprime in pieno la libertà di un individuo.

Il Fiume Tirino si trova in Abruzzo nel Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. Ci ha letteralmente rubato il cuore, tanto che siamo ritornate per la terza volta per l’escursione in canoa nelle sue acque cristalline. Il Tirino è il fiume più pulito d’Italia e tra i più puliti in Europa, ma non è solo la sua limpidezza a colpirci. Le sue sfumature lasciano senza parole, quelle che viste nelle foto sembrano opera di abili ritocchi, sono invece vivide e più reali che mai. Ormai siamo abituate ad andarci con i piedi di piombo perché ci capita spesso di raggiungere luoghi, che in foto appaiono incredibili e una volta lì, renderci conto che il “merito” è principalmente della post-produzione di scatti abili e furbi.

Ma che gusto c’è a mostrare un luogo per quello che non è davvero?!

andare in canoa in Abruzzo: esperienza sul fiume Tirino - blog di viaggi

In Canoa sul fiume Tirino con “Il Bosso”

Ciò che rende questa esperienza davvero unica secondo noi, è l’amore e l’attenzione alla sostenibilità che “Il Bosso” dedica da oltre vent’anni a questo territorio. Nonostante il gran numero di persone che, soprattutto in estate, vengono accompagnate e guidate nelle sue acque, il Tirino non mostra segni del passaggio umano e noi ne siamo testimoni, oggi lo abbiamo trovato così come la prima volta che ci siamo state diversi anni fa. Noi ci fidiamo solo di loro e secondo noi è l’unica esperienza di Canoa sul Tirino che vale davvero la pena provare.

Pagaiare sulle acque del Fiume Tirino stimola tutti i sensi. L’inevitabile gioia per gli occhi data dai suoi colori, dalla sua vegetazione e dalle diverse specie di volatili che si possono incontrare. Il rumore dell’acqua e della natura, che qui è più viva che mai, regalano alle nostre orecchie stanche di rumori cittadini, la pace più assoluta, il ritorno viene fatto in silenzio proprio per goderne a pieno e non c’è suono più rigenerante. Il gusto della “Sedanina”: pianta acquatica che cresce in abbondanza nel Tirino, ricca di vitamina D ed E, ricorda il sapore di Sedano, Finocchio e Carota. Essendo una pianta acquatica, secca velocemente una volta raccolta, quindi non c’è modo migliore di assaggiarla se non direttamente dal fiume.

i colori limpidi e cristallini del fiume Tirino in Abruzzo - blog di viaggi

Quanto costa l’escursione di canoa sul Tirino

È possibile prenotare l’escursione in Canoa o Kayak sul Fiume Tirino nel sito ufficiale de Il Bosso. Sul portale trovate tutte le informazioni dettagliate su prezzi, offerte e date disponibili a seconda della stagione. Ogni canoa può trasportare due adulti (ed eventualmente un bambino sotto i 6 anni) e la guida. Avere una guida esperta su ogni canoa che ti aiuta a pagaiare e a dare direzione alla canoa e in più durante il percorso è in grado di soddisfare ogni curiosità è davvero una chicca di questa esperienza sul Fiume più pulito d’Italia.

In Canoa sul Tirino in tutte le stagioni

Le nostre prime esperienze in Canoa sul Tirino le abbiamo fatte in estate perché in questa stagione è decisamente rinfrescante. La temperatura dell’acqua è costantemente a 10° e ad un certo punto dell’escursione, dove l’acqua è molto bassa, ci è stato permesso di scendere dalla canoa per immergerci fino alla coscia. All’inizio è difficile rimanere in acqua per via della vasocostrizione data dal forte sbalzo di temperatura, ma superati i primi secondi, il corpo si abitua e la sensazione è davvero rigenerante.

Nel 1965 fu realizzata una diga per sbarrare il corso superiore del Tirino per creare un invaso che oggi è il Lago di Capodacqua: è definito la “piccola Atlantide d’Abruzzo” perché, ben conservato e sommerso nelle sue acque, c’è il mulino di un antico colorificio. Immergersi nel Tirino fino alle gambe è stato più difficile che farlo completamente nel Lago. L’acqua del Tirino è alla stessa temperatura del lago, essendone una sua sorgente, ma non avevamo la muta a proteggerci un po’ dal freddo.

L’ultima volta abbiamo fatto l’esperienza di canoa nel fiume Tirino in autunno, non ci siamo immerse nelle sue acque ma abbiamo potuto godere di una tranquillità che in estate è più difficile trovare e degli splendidi colori del foliage abruzzesi.

L’inverno è la stagione meno gettonata per fare questa esperienza ed è molto difficile riuscire a farlo con la neve, ma a noi le cose fuori dagli schemi piacciono e Pierluigi ci ha promesso che alla prima neve proverà a portarci in canoa per vivere questa magia così rara, non vediamo l’ora di aggiornare questo articolo con la nostra esperienza invernale.

Chiudiamo questo articolo con le bellissime parole di Pierluigi che ci spiega perché la loro cooperativa si chiama proprio “Il Bosso”.

Il Bosso è un legno pregiatissimo, il terzo più duro dopo l’Ebano e il Tek. È una pianta sempreverde, considerata una pianta pioniera. A noi piace tanto vestire questi due spiriti: Lo spirito sempreverde che ti permette di non sentirti mai arrivato e di guardare sempre avanti in maniera propositiva e ancor di più lo spirito pionieristico parla di me, che ho iniziato da ragazzino con mio cugino, avevamo due canoe e venivamo presi in giro da tutti perché la gente non credeva in quello che facevamo. Erano gli inizi del 2000 e nessuno credeva che l’Abruzzo potesse essere territorio turistico, oggi sono ancora qui e con 72 ragazzi rigorosamente indigeni, accompagniamo moltissime persone al giorno in canoa, questo vuol dire che i pazzi non eravamo noi ma chi ci dava dei pazzi!”

Ti è piaciuta la mia esperienza?

Voto medio 0 / 5. Voti totali: 0

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Lascia un commento