Al momento stai visualizzando Trekking ad anello nella Valle Giumentina

Trekking ad anello nella Valle Giumentina

Escursione all’Eremo San Bartolomeo in Legio da Decontra

La Majella è l’habitat ideale dove incontrare lupi e camosci, l’orso e l’aquila reale; i suoi splendidi boschi rendono ancora selvaggio ed inesplorato questo luogo, ma a stupire il visitatore sono i segni lasciati dall’uomo nel corso degli anni: antichi capanni, piccole chiese isolate, monasteri e costruzioni in pietra (tholos) per rifugi temporanei e depositi attrezzi. Gli Eremi da visitare in Abruzzo sono una delle meraviglie che questa regione offre a turisti e viaggiatori. In questo splendido contesto troviamo due tra quelli più interessanti da visitare: i complessi di San Bartolomeo in Legio e di Santo Spirito a Majella sono entrambi accessibili senza eccessive difficoltà.

Come raggiungere l'Eremo di San Bartolomeo in Legio in Abruzzo - blog di viaggi
Eremo San Bartolomeo in Legio.

Come raggiungere l’Eremo di San Bartolomeo in Legio

Incastonato in una parete rocciosa verticale, l’Eremo di San Bartolomeo in Legio è una delle perle del Parco Nazionale della Majella: si parte dalla frazione di Decontra a pochi chilometri dal borgo di Caramanico Terme: una volta parcheggiata la macchina nel punto indicato nella mappa si prosegue verso sinistra seguendo le indicazioni verso gli Eremi; dopo appena 5 minuti si raggiunge un incrocio con le indicazioni per l’Anello Valle Giumentina (sulla sinistra).

indicazioni per raggiungere l'Eremo di San Bartolomeo in Legio - blog di viaggi
Indicazioni per gli Eremi della Majella.

Il percorso è ben segnalato verso l’eremo raggiungibile con una passeggiata non impegnativa di circa ora. Prima di addentrarvi nel vallone, dall’alto noterete per intero tutto il costone roccioso dove è adagiato l’Eremo di San Bartolomeo. Con cautela, scendete sul letto del fiume e addentratevi nell’Eremo. Per continuare l’anello della Valle Giumentina, risalite da dove avete imboccato la discesa e proseguite verso sud fino all’Eco-museo del Paleolitico. Completate l’anello rientrando al parcheggio di partenza.

entrare nell'eremo di san Bartolomeo in Legio - blog di viaggi
La parete rocciosa dell’Eremo di San Bartolomeo.

Consigli e curiosità

  • Prima di intraprendere il cammino è presente una fonte di acqua poco prima del parcheggio;
  • Per questa escursione non c’è bisogno di alcuna registrazione presso il Centro Visite di Caramanico;
  • Lungo il letto del fiume sono presenti diverse specie di anfibi: il tritone crestato, il rospo comune, l’Ululone appenninico, la Raganella italiana e la Rana appenninica;
  • L’Eremo di San Bartolomeo è collocato ad una quota di 600 metri sul livello del mare, con origini anteriori all’anno Mille: fu ricostruito più volte finché il Papa Celestino V si stabilì tra il 1274 ed il 1276.
come raggiungere l'eremo di san Bartolomeo in Legio in abruzzo - blog di viaggi
Eremo San Bartolomeo in Legio.

Attrezzatura da trekking, cosa portare nello zaino:

Abituarsi a viaggiare leggeri è il primo passo per sentirsi liberi da tutte quelle comodità che il mondo di oggi ci rende prigionieri, soprattutto in montagna, dove gli sforzi sono maggiori e la fatica aumenta chilometro dopo chilometro. Questa escursione non richiede grossi carichi nello zaino; ecco una lista di cosa fondamentali da portare con se:

  • scarponcini da trekking meglio se in gorotex: alcuni passaggi sono da effettuarsi in acqua;
  • bastoncini telescopici o in alternativa un bastone resistente recuperato durante il sentiero senza però intaccare nuovi arbusti;
  • Borraccia in alluminio almeno 2 litri; prima della frazione di Decontra è presente un fontanile con acqua freschissima;
  • pranzo a sacco preferibilmente senza insaccati;
  • macchina fotografica;
  • binocolo: a volte la natura regala il passaggio di esemplari non visibili in luoghi urbani; sulle pareti del vallone sono presenti diverse specie di rapaci;
  • tutto quello che è superfluo lasciarlo a casa!

Scheda tecnica Eremo di San Bartolomeo in Legio;

  • Punto di partenza percorso: Decontra (PE);
  • Salita totale : 150 m;
  • Discesa totale: 150 m;
  • Altitudine max: 800 m;
  • Difficoltà percorso: E;
  • Lunghezza percorso: circa 7 km a/r;
  • Tempo percorso: 3 ore a/r.
parco nazionale della Majella in Abruzzo - blog di viaggi
Parco Nazionale della Majella.

Altre escursioni da fare nei dintorni di Caramanico Terme

Caramanico Terme è uno snodo cruciale per le escursioni di trekking in Abruzzo: questo elenco di luoghi da raggiungere vi aiuterà nel programmare i vostri weekend in natura:

  • Sentiero delle Scalelle o anello della Valle dell’Orfento;
  • Eremo di San Giovanni all’Orfento;
  • Eremo di Santo Spirito;
  • tappa del Cammino di Celestino: sulle orme di Pietro l’Eremita del Morrone;

Ti è piaciuta la mia esperienza?

Voto medio 3.3 / 5. Voti totali: 3

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Lascia un commento