Al momento stai visualizzando Praga, viaggio nella città sul fiume Moldava

Praga, viaggio nella città sul fiume Moldava

Cosa vedere a Praga in tre giorni

Praga è sempre una buona scelta per trascorrere un weekend lungo in Europa, una destinazione mai banale, un modo per allontanarci dalla nostra confort zone in una città cosmopolita e di gran fascino: un tempo avrei detto anche “l’economica Praga“, oggi un po meno, ma visto l’andamento generale rimane comunque sotto la medie europea.

Nel mio secondo viaggio a Praga ho cercato di visitare qualcosa di diverso, low-cost ma sopratutto originale rispetto alle solite attrazioni da non perdere a Praga.

Per questo motivo, nei prossimi paragrafi farà spazio un elenco di tutte le cose alternative da visitare a Praga senza spendere neanche un euro, qualche consiglio sul cibo e tante altre piccole tips da non perdere.

Scorci di Praga - blog di viaggi

Itinerario a piedi di Praga in 3 giorni

Certo, se è la vostra prima volta a Praga, non vorrete perdervi le attrazioni principali, ovvero i grandi must di Praga, cosa che potreste programmare nel primo giorno; l’elenco qui in basso è il più dei classici itinerari di Praga visitabile in piena autonomia;

Se non siete amanti del fai da te, vi consiglio di utilizzare il free Tour di Praga in italiano per avere dei concetti ben chiari della città, altrimenti seguite gli elenchi qui in basso e godetevi la città:

  • Orologio Astronomico di Praga e Piazza del Municipio;
  • Ponte Carlo;
  • Castello di Praga;
  • La Casa Danzante;
  • Duomo di Praga.

Nel secondo giorno potreste scoprire una Praga insolita, tra chicche e consigli utili, allontanandovi dalle classiche rotte e scie di gruppi turistici. Come punto di partenza ho impostato la fermata della metro più lontana (Želivského) in modo da avvicinarvi lentamente verso il centro, ma restando sempre nella zona Staré Město:

  • Cimitero e Tomba di Kafka;
  • Basilica di Santa Ludmilla;
  • Vyšehrad e Basilica di Pietro e Paolo;
  • Náplavka: un lungo fiume molto attivo, uno dei miei posti preferiti di Praga, dove la vita e la movida è abbastanza attiva dalla primavera in poi: oltre ad essere un punto di riferimento, da qui potete navigare sul fiume Moldava gratis. Ma come tutto ciò? Dirigendovi al piccolo molo Vyton ed aspettare di imbarcasi su di una vera e propria zattera (è gratis con card dei trasporti) altrimenti pagherete soltanto un euro; il giro dura una decina di minuti, è molto local ed economico rispetto alla classica crociera!
attraversare il fiume Moldava gratis a Praga - blog di viaggi
  • Quartiere Ebraico Josefov e Sinagoghe;
  • la casa più piccola di Praga; questa è una vera chicca da scoprire a Praga. Poco lontano dal centro è raggiungibile in 15 minuti di passeggiata. Cercate su maps: The smallest house in Prague.
la casa più piccola di Praga - blog di viaggi
  • Shooter’s Island, l’isolotto artificiale;

Il terzo giorno si attraversa il fiume Moldava per entrare nel quartiere Mala Strana. Dal Ponte Carlo sarà tutta una scoperta fino al castello. Abbandonate per un attimo la visuale al di sopra del ponte, per scoprire nuovi angoli e scorci dal basso, a mio avviso molto più affascinanti e poco frequentati: godetevi questi momenti soprattutto al tramonto o con un po di foschia.

  • il quartiere Kampa, è una piccola isoletta artificiale, un luogo per viaggiatori curiosi di esplorare zone meno trafficate; qui troverete numerose opere d’arte dello scultore praghese Cerny (di cui ne è strapiena la città): le Crawling Babies sono davvero simpatiche! Uno dei scorci più belli della zona è dal Mulino di Praga del 1400 (Water Mill whit Gremlin su google maps) e dietro di esso trovate il Muro di Lennon; sempre nel quartiere Kampa, passeggiate lungo le rive del fiume Moldava scrutando attentamente giovani artisti che si esercitano nei ritratti di Praga!
opera dello scultore David Cerny a Praga: Crawling Babies - blog di viaggi
  • Monumento alle vittime del Comunismo: proseguendo verso sud da Kampa, alla base della collina di Petrin e all’imbocco della funicolare, trovate un’altro importante simbolo della città, una serie di statue di bronzo in memoria dei prigionieri dell’epoca comunista;
monumento in memoria dei prigionieri dell'epoca comunista a Praga - blog di viaggi
  • Collina di Petrin: poco più avanti di questo monumento è possibile prendere la funicolare per raggiungere la sommità della collina (il prezzo è di 60 corone, gratis se avete acquistato un biglietto giornaliero per i trasporti). Se non avete mai visto un meteorite dal vivo, entrate nel bar dell’Osservatorio (gratis) per ammirarlo e toccarlo con le vostre mani; dalla collina la visuale è completa su tutta la città di Praga!
  • Monastero di Strahov: proseguendo in direzione della Torre panoramica di Petrin, raggiungerete in leggera discesa il monastero: oltre agli edifici storici, programmate una sosta per assaggiare una delle birre più buone di Praga, origine della sua produzione: Pivovar Strahov.

Ti è piaciuta la mia esperienza?

Voto medio 0 / 5. Voti totali: 0

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Questo articolo ha un commento

Lascia un commento