Al momento stai visualizzando Viaggio alla scoperta della medina di Fez

Viaggio alla scoperta della medina di Fez

Itinerario di tre giorni a Fez in Marocco

La Medina di Fez è un trambusto di odori e colori che si uniscono al frastuono incessante dei venditori ambulanti; si viene risucchiati dalla bellezza e dalla curiosità che nasconde ogni angolo della medina. Passeggiare nel fitto labirinto di strade è come leggere un libro e non trovare un filo logico se non alla fine del viaggio. Il Marocco non ti lascia respirare, devi correre più di loro e la mente sgombra da pensieri e pregiudizi: sii te stesso senza mostrarti preoccupato o diffidente. Il Marocco saprà accoglierti ed aiutarti senza nulla in cambio.

Scopri le migliori attività da fare a Fez prenotando direttamente on-line in modo facile e sicuro!

All'interno della Medina di Fez tra artigiani e falegnami - blog di viaggi
Medina di Fes.

Scoprire Fez è come entrare nella parte autentica del Marocco; la sua vera anima è la medina, mai banale e sempre diversa; difficile da catturare in maniera diretta; bisogna aggirarla per cercare di capire i suoi punti deboli. Al Marocco dovrai portare pazienza perché prima o poi aprirà uno spiraglio per farti entrare e dovrai coglierlo senza indugi. Provate a fermarvi un secondo in un angolo senza aver fretta di vedere cose, saranno loro a passarvi davanti. Ascoltate la medina di Fez in tutti i suoi rumori, dai canti alle preghiere, dai venditori ai ragazzini che schiamazzano da un capo all’altro delle strade, tutto sembrerà cosi surreale fino ad abituare occhi ed orecchie ad amare la città Imperiale più importante ed antica del Marocco.

Mangiare nei mercati della medina di Fes - Blog di viaggi
Venditori di olive.
Il mercato giornaliero nei suk di Fez in Marocco - blog di viaggi
Mercato di frutta e verdura.

Cosa fare e vedere a Fez

Oltre alle solite cose da vedere a Fez cercate di vivere i giorni a disposizione come una persona locale provando esperienze diverse, vere ed autentiche. Evitate ristoranti troppo sponsorizzati con prezzi triplicati rispetto a quanto si potrebbe mangiare in Marocco, evitate guide non ufficiali se avete voglia di approfondire la storia di Fez, evitate di cadere nelle trappole per turisti perdendo tempo nei bazar di tappeti o di farvi accompagnare nel negozio di artigianato dell’amico soltanto per la sua commissione: rifiutate ogni proposta se le vostre idee sono ben chiare ed andate avanti sicuri e decisi. Questo free tour di Fes vi aiuterà a capire tutti i segreti che nasconde la medina!

Ecco alcune delle cose insolite da fare nella medina di Fez:

  • Farsi tagliare la barba o capelli in una berberia della Medina di Fez: sono luoghi piccolissimi ma con un fascino incredibile. Il proprietario non accettò neanche un dinaro perché secondo lui era un onore che un europeo entrasse nella sua bottega; l’ospitalità dei marocchini è una dote da scoprire in un viaggio in Marocco;
Fabio Sansone in una barberia a Fez in Marocco - blog di viaggi
Taglio della barba.
Dettagli all'interno della barberia a Fez in Marocco - blog di viaggi
Attrezzi in una barberia di Fes.
  • Visitare le concerie di Fez: la visita è gratuita, ma evita di farti accompagnare da procacciatori in cerca di una percentuale fino all’ingresso, non faranno altro che mettervi nelle mani dei negozianti ed andare via nel nulla. Se entri da solo, senza l’ausilio di una guida o di un gruppo turistico, i venditori di oggettistica non saranno cosi oppressivi nel mostrarti i loro prodotti. Godetevi lo spettacolo dalle terrazze e ricorda che se l’odore è troppo nauseante, utilizza dei ramoscelli di menta che troverai in giro.
Visitare le concerie di pelli in Marocco - Blog di viaggi
Conceria di Fes.
  • acquistare del pane fresco nelle panetterie della medina: difficilmente troverete un’insegna appesa al muro; di buon mattino lasciatevi trasportare dall’odore intenso del pane appena sfornato facendo scorta per uno spuntino economico;
  • Mangiate nei suk della medina di Fez; lo street food del Marocco è davvero di ottima fattura e molto economico;
  • Ascoltate il canto del muezzin dall’alto di una terrazza durante la prima preghiera del mattino oppure nell’ultima della giornata;
  • Acquistate dell’artigianato locale: la medina di Fez è conosciuta anche per la suddivisione in quartieri; ogni via è intitolata ad un’arte e mestiere: dalle pelli alle calzature per bambini, dal rame all’ottone, dalla ceramica al gesso, dalle verdure alla macelleria e cosi via; un mix di botteghe che alimentano l’economia del Paese; sono loro il vero motore della città, sempre seduti e ricurvi sui loro tavolini; tra un carretto di frutta ed un trasportatore di bombole fatevi spazio per ammirare la quotidianità del Marocco;
  • addentratevi senza paure nelle stradine secondarie dove la vita scorre più lentamente rispetto alla medina turistica di Fez per apprezzare quanto di bello questa città possa offrire anche senza visitare le attrazioni principali;

Dopo aver assaporato la vera medina di Fez in autonomia provate l’esperienza di un tour privato con guida in italiano nei luoghi più affascinanti di Fes: un’intera giornata per vivere al meglio il suo fascino nascosto.

Bambini marocchini che giocano per le strade di Fez - blog di viaggi
Ragazzi marocchini nei vicoli della medina.
Artigiani nella medina di Fez in Marocco - blog di viaggi
Artigiani nella medina di Fes.

Le attrazioni principali da visitare a Fez

Per accedere alla medina di Fez fatelo attraverso le porte di ingresso alla città: la Porta Blu Bab Boujloud è il varco più fotografato e visitato proprio per la sua bellezza architettonica rivestito di splendide maioliche della tradizione islamica. Una volta entrati lasciatevi trasportare dall’intuito, liberando le gambe dal tremore della prima volta in solitaria in Marocco mostrandovi a vostro agio tra un vicolo e l’altro. Ecco le più importanti attrazioni da vedere a Fez:

  • Madrasa Bou Inania;
  • Madrasa Al-Attarine;
  • Zawiya Moulay Idris II;
  • Le Concerie di Fez (Chaouwara o Sidi Mousa);
  • La Moschea di Karaouine;
  • Il Palazzo Reale Dar el-Makhzen
  • Piazza Rcif ed il mercato omonimo di frutta e verdura;
  • Il quartiere Ebreo Mellah;
  • Piazza Negjjarine e la fontana più antica di Fez;
Madrasa Bou Inania da visitare a Fez in Marocco - blog di viaggi
Madrasa di Fes.
I colori della moschea di Fez - Blog di viaggi
Gioco di colori nella Moschea.

Dove dormire a Fez

L’esperienza di dormire in un Riad è immancabile in un viaggio in Marocco; anche la scelta della tipologia e della posizione è importante per vivere al meglio la quotidianità marocchina. Prendere un riad a ridosso della medina è l’ideale per avere il giusto compromesso con i spostamenti. L’atmosfera che si respira all’interno di queste strutture è da mille ed una notte: all’esterno sono spesso trascurati con intonaco cadente, un po’ come tutti gli edifici della medina, all’interno solo decorati con rivestimenti coloratissimi, arredati secondo la tradizione marocchina e piante floreali in ogni angolo; le camere si sviluppano attorno ad una corte a tutta altezza con ballatoio e fontana di decorazione. Nella maggior parte dei riad presentano terrazzi panoramici da cui assistere a tramonti mozzafiato ascoltando i rumori ed preghiere della cultura islamica.

Scorcio di un Riad Marocchino a Fez - blog di viaggi
Decorazioni di un abitazione privata nella medina.
Dormire in un riad marocchino - blog di viaggi
Classico Riad con decorazioni in ceramica.

Escursione nei dintorni di Fez: Volubilis, Moulay Idriss, Meknes e Chefchaouen

Con solo tre giorni a disposizione a Fez provate ad uscire dalla medina per esplorare alcune delle meraviglie del Marocco, poco distanti e facilmente raggiungibili con un’escursione privata a Volubilis, Moulay Idriss e Meknes. Se invece avete voglia di colore, di camminare all’interno di un villaggio dipinto di blù, non perdetevi la visita privata di Chefchaouen con partenza da Fez: la perla blu del Marocco è un autentico gioiello, uno dei luoghi più visitati per la curiosità e l’atmosfera che si respira passeggiando per le sue stradine tutte di blu.

Perchè Chefchaouen è blu? - Blog di viaggi
Dettagli di alcune porte nella medina di Fes.

Ti è piaciuta la mia esperienza?

Voto medio 5 / 5. Voti totali: 2

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Questo articolo ha 2 commenti

  1. Francesco

    Itinerari precisi e coinvolgenti che su nessun’altra guida ho potuto apprezzare così tanto. La parte che ho potuto riscontrare di più positivamente sono i consigli a dir poco utili che in pochi e semplici passaggi danno l’opportunità di poter scoprire luoghi, persone e tradizioni senza l’ausilio di guide costose che fanno visitare superficialmente solo la parte turistica di questi luoghi non facendo vivere a pieno la vera vita quotidiana di queste culture.

    1. Fabio Sansone

      Gentile Francesco, apprezzo il suo commento ad un viaggio a me molto caro. Il Marocco è un luogo magico, fatto di musica, colori, sapori e tanta confusione ed il miglior modo per apprezzare la vita quotidiana è immergersi in essa. Spero potrai trovare altre utili informazioni sul sito per i tuoi futuri viaggi.

Lascia un commento