Al momento stai visualizzando Rabat, cosa vedere nella capitale del Marocco

Rabat, cosa vedere nella capitale del Marocco

Itinerario di Rabat in due giorni

Rabat è affascinante, ma non tutti inseriscono la capitale del Marocco nel proprio itinerario di viaggio. Eppure un giorno a Rabat potrebbe non essere sufficiente per visitarla. Ma andiamo con ordine e cerchiamo di capire come raggiungere Rabat dall’Italia ed i vari spostamenti interni verso la città imperiale di Fes e la città rossa di Marrakech. I voli per Rabat sono sostanzialmente molto economici così come i treni interni. Rabat può davvero diventare un punto cruciale e di partenza per organizzare un viaggio in Marocco.

visitare la Kasbah di Rabat in marocco - blog di viaggi
All’interno della Kasbah di Rabat.

La medina di Rabat è ‘calma’ rispetto a tante altre confusionarie, forse è proprio qui che si riesce a percepire lo scorrere della vita quotidiana. Sono davvero pochi i turisti che passeggiano e si perdono nel labirintico intreccio di strade. Oltre alla medina troviamo anche la kasbah, un intreccio di abitazioni che si affacciano sul mare, dal colore bianco e finestre blu, una kasbah che non ha nulla a che vedere con la sua dirimpettaia medina di Salè, più autentica e molto meno turistica.

Se avete soltanto un giorno a disposizione non perdetevi queste 10 cose da vedere a Rabat e dintorni:

  1. Medina di Rabat;
  2. Kasbah di Rabat;
  3. Corniche Bouregreg;
  4. Plage di Rabat;
  5. Cimitero musulmano Al Shouhada;
  6. Torre di Hassan;
  7. Mausoleo di Mohammed V;
  8. Medina di Salè;
  9. Médersa des Mérinides;
  10. Plage di Salè.
numerosi gatti per la medina di Rabat in Marocco - blog di viaggi
Gatti nella Kasbah di Rabat.
viaggio nella kasbah marocchina di Rabat - blog di viaggi
Kasbah Rabat.

Primo giorno a Rabat

Raggiungere Rabat in treno da Fez è molto semplice ed economico (controllate disponibilità ed orari sul sito ufficiale). Se viaggiate lungo questa tratta, la medina di Rabat dista appena 15 minuti a piedi dalla stazione (ricordatevi che i petit taxi non possono entrare dentro le mura). Non aspettatevi una medina chiassosa e brulicante ma godetevi la vita quotidiana che scorre lentamente, rilassatevi nella spiaggia sottostante, visitate la Kasbah dai colori bianco ed azzurro e rilassatevi passeggiando sulle Corniche lungo le rive del Bou Regreg al tramonto: noterete un via vai di gente locale frequentare assiduamente questo luogo, un modo alternativo per conoscere le abitudini dei marocchini di Rabat.

calcio e windsurf sulla spiaggia di rabat in marocco - blog di viaggi
Spiaggia di Rabat.
Passeggiare sulle corniche di Rabat con vista medina al tramonto - blog di viaggi
Corniche Bouregreg di Rabat con vista al tramonto sulla Kasbah.

Secondo giorno a Rabat

Il secondo giorno dedicatelo per avventurarvi oltre Rabat e raggiungere la dirimpettaia medina di Salè. Meno turistica e poco frequentata dai viaggiatori, Salè si mostra subuito come l’esatto contrario di Rabat, un motivo in più per scoprirla in ogni suo angolo. Le maggiori attrazioni di Salè si trovano tutte all’interno delle mura: non perdetevi la splendida Médersa des Mérinides e la confinante Moschea (non accessibile a non musulmani). Per scoprire come raggiungere Salè con i mezzi pubblici leggete il paragrafo qui in basso.

Come raggiungere Salè da Rabat

Per visitare la medina di Salè in autonomia, utilizzate il tram (con partenza dalla torre di Assan) fermata stazione Bab Lamrissa al costo di 6 dirham. In alternativa, i taxi bianchi possono trasportarvi dall’altra parte del fiume. Attraversandola longitudinalmente dalla porta….. Fino alla madrasa….. Mi ha lasciato perplesso essendo una medina diversa da quella di Rabat, trasansata e oso dire ‘pericolosa’ a detta degli abitanti locali. Gli abitanti del posto la definiscono ‘la Napoli del Marocco’ ma con questo termine non voglio preoccupare nessun lettore; non ho avuto nessun problema (mi hanno solamente consigliato di togliere la camera dal collo e portarla nello zaino). Dopo aver visitato la Madrasa (ingresso 60 dirham) e la Moscea sono rientrato al fermata percorrendo per intero la cinta muraria che si affaccia sul mare e sulla spiaggia di Salè.

visitare la medina di Salè da Rabat - blog di viaggi
Medina di Salè vista da Rabat.
la spiaggia di Salè in Marocco - blog di viaggi
Spiaggia di Salè.
visitare la Médersa des Mérinides nel quartiere di Salè a Rabat - blog di viaggi
Médersa des Mérinides.

Ti è piaciuta la mia esperienza?

Voto medio 2 / 5. Voti totali: 1

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Lascia un commento