Al momento stai visualizzando Sri Lanka, itinerario di viaggio “fai da te”

Sri Lanka, itinerario di viaggio “fai da te”

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:Asia
  • Commenti dell'articolo:0 commenti

Viaggiare in Sri Lanka “on the road”

Lo Sri Lanka è il paradiso dei viaggiatori zaino in spalla: un posto isolato, lontano dal turismo di massa (speriamo per molto tempo ancora), il luogo ideale per quelle tipologie di persone che non ama la programmazione. In un Paese del genere non deve esistere una pianificazione di un viaggio: si vive alla giornata perché gli imprevisti sono all’ordine del giorno. Ed è proprio cosi che volevo viaggiare in Sri Lanka zaino in spalla, utilizzando qualsiasi mezzo di trasporto pubblico, mezzi privati su gomma e su ferro, on the road per due settimane.

escursione in battello tra le mangrovie in Sri Lanka - blog di viaggi

Un giro ad anello che si è concluso a Negombo, che mi ha visto passare dalla costa occidentale al sud, fino ad immergersi nella verdeggiante Hill Country. Un viaggio itinerante partito con il solo biglietto di a/r ed un visto di ingresso; tutto il resto è stato prenotato ed organizzato durante i lunghi trasferimenti da una parte all’altra. Nonostante l’isola sia di modeste dimensioni, bisogna tener conto dei tempi di percorrenza.

Lo Sri Lanka è libertà pura, il luogo perfetto per uscire fuori dagli schemi della nostra vita quotidiana. Non esistono regole ma tutti vengono rispettati. E’ soprannominata la lacrima dell’India ed è una vera goccia nell’Oceano Indiano. Ma lo Sri Lanka non è l’India, e l’India rimarrà per sempre un mondo a sè!

Voglio esprimere alcune differenze tra i due che ho notato e che voglio ribadire in questo elenco:

  • la gente ti saluta e sorride in continuazione, ovunque vai;
  • è un popolo molto ospitale, curioso; fanno domande curiose e si interessano alla tua vita personale;
  • in Sri Lanka puoi viaggiare senza essere “assalito” da procacciatori;
  • in Sri Lanka l’utilizzo dei clacson per segnalare il sorpasso è molto limitato; in alcuni centri o villaggi vengono utilizzati sporadicamente;
  • il costo della vita in Sri Lanka è ancora più basso dell’India.
vita quotidiana in Sri Lanka - blog di viaggi

Itinerario di due settimane in Sri Lanka

Ho seguito un itinerario ad anello in senso anti-orario, facendo qualche piccola modifica in corso d’opera dettata dalle condizioni meteorologiche, trascorrendo metà del viaggio sulla costa e l’altra metà nell’entroterra. In questo elenco sono indicate tutte le tappe del mio viaggio in Sri Lanka in solitaria:

pescatori in Sri Lanka recuperano le reti da pesca - blog di viaggi

Come muoversi in Sri Lanka

Ho utilizzato tutti i mezzi a disposizione: scooter, tuk-tuk, autobus, macchine private e treni; tutti scelti e valutati in base alla tratta da percorrere. Se utilizzate automezzi a noleggio, è bene ricordare che la guida è a sinistra. Ma andiamo ad analizzarli nello specifico uno ad uno:

Viaggiare in treno in Sri Lanka, da Ella a Kandy - blog di viaggi
Treno Ella-Kandy.
  • lo scooter: utile per piccoli spostamenti nella tratta tra Galle e Mirissa, per esplorare stradine di campagna, vialetti e raggiungere spiagge nascoste che con qualsiasi altro mezzo risulti impossibile; per noleggiare lo scooter di cilindrata non superiore ai 50 cc è consentito senza l’utilizzo di un permesso di guida internazionale per turisti. Il costo del noleggio varia tra i 1500 ed i 2500 LKR (tra i 4 e gli 8 euro al giorno);
  • Autobus: siete mai saliti a bordo di un autobus ancora in movimento? se non lo avete mai fatto o visto, qui avrete la doppia possibilità. Sono talmente economici che non riuscirete ad ottenere la giusta conversione in euro. E’ sicuramente il mezzo più utilizzato in Sri Lanka ed è molto folkloristico;
  • il treno: viaggiate in terza classe, provate a viaggiare come loro; i loro sguardi profondi ed i sorrisi infiniti vi metteranno a vostro agio. Non è necessario prenotare on-line in anticipo, i biglietti saranno disponibili soltanto pochi minuti prima della partenza (compreso il treno Ella-Kandy);
  • macchina privata con autista (drivers): esistono due tipologie di autisti che potete ricercare iscrivendovi su vari gruppi pubblici con le parole Sri Lanka drivers. Vi contatteranno proponendovi dei prezzi tutto incluso, altri invece un prezzo al giorno più il costo di food and accomodation a carico del viaggiatore. Attenzione ad entrambi, ma se optate per la seconda opzione dovete stare attenti perchè chiederanno il pagamento di parcheggi, autostrade, e qualsiasi altra cosa. Per chi decide ti utilizzare per tutta la durata del viaggio questa tipologia deve considerare un prezzo medio di 40USD al giorno tutto incluso.
venditori ambulanti in Sri Lanka - blog di viaggi

Cose utili da sapere per un viaggio in Sri Lanka

Se state programmando il vostro primo viaggio in Sri Lanka ed avete mille dubbi, dovreste sapere che vi state dirigendo verso un Paese che vive col sorriso stampato in faccia h24, nonostante tutti i problemi che sono evidenti ad occhio nudo. Lasciate le vostre abitudini ed iniziate ad immergervi in un nuovo mondo. L’igiene è scarsa, per non dire altro, ma fatevene una ragione. Sotto i vostri piedi vi passerà di tutto, ma non preoccupatevi.

Questo Paese è imprevedibile, e può capitarti davvero di tutto: nel mio viaggio zaino in spalla in Sri Lanka ho conosciuto persone fantastiche, visitato posti davvero incredibili, ho avuto disagi legati ai trasporti, dormito in splendide guest house o cabanes mangindo ottimo cibo locale. Insomma, un viaggio da fare almeno una volta nella vita, per chi ha voglia di emozioni forti. Lo Sri Lanka ti porta da un estremo all’altro e come per magia porterà dipendenza al rientro delle normali abitudini.

le spiagge più bello dello Sri Lanka - blog di viaggi

Ecco alcune informazioni utili prima di partire per lo Sri Lanka:

  • Moneta: La moneta dello Sri Lanka è la rupia singalese che vale orientativamente0,0028 euro, ed un euro corrisponde a circa 350 rupie. Quanto sia favorevole il cambio ve ne accorgerete una volta sbarcati nel Paese;
  • Documenti: La documentazione necessaria per entrare in Sri Lanka da turista è valida per un massimo di 30 giorni. Vige l’obbligatorietà del passaporto con una validità superiore ai 6 mesi dalla data di arrivo e del visto on-line al prezzo di 50 USD (aggiornamento dicembre 2023). Per restare sempre aggiornati consiglio di leggere attentamente eventuali novità su Viaggiare Sicuri;
  • Rete telefonica ed Internet: In Sri Lanka è di fondamentale importanza avere una connessione ad internet: per acquistare una sim-card singalese recatevi in uno dei tanti “punti vendita” che espongono alcune delle rete telefoniche locali; di solito le trovate su dei banchetti lungo le strade cittadine. L’attivazione non è immediata, ci vorrà qualche ora per il completo funzionamento, ma non allontanatevi perché potreste avere bisogno di ripetere l’operazione di registrazione.
  • Assicurazione di viaggio: Questo è link per prenotare la vostra assicurazione; sicura, affidabile e molto vantaggiosa economicamente;
  • Libri da leggere: Sorrisi dallo Sri Lanka di Sara Caulfield.

Ti è piaciuta la mia esperienza?

Voto medio 0 / 5. Voti totali: 0

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Lascia un commento