Al momento stai visualizzando Cosa vedere a Lima in due giorni

Cosa vedere a Lima in due giorni

Viaggio zaino in spalla nella capitale Peruviana

Lima è diventata uno scalo importante per viaggiare in Sud America, uno snodo cruciale per viaggiatori zaino in spalla che intendono visitare il Paese peruviano e non solo. Si tende a sottovalutare le grandi città, a sminuirle senza dedicarci i giorni necessari per capire ogni suo aspetto. C’è chi la considera pericolosa, chi invece la utilizza solo come scalo per riposarsi dal lungo viaggio intercontinentale. Lima è una città che va visitata per avere un primo impatto con la cultura dell’America Latina; un primo passo da fare per esplorare il Perù zaino in spalla parte dalla sua capitale.

Consulta alcune delle attività più interessanti da fare a Lima e nei suoi dintorni.

la Plaza d'Armas de Lima in Perù - blog di viaggi
Plaza de Armas, Lima.
cosa vedere a Lima in un giorno - blog di viaggi

Cosa vedere nel centro storico di Lima: itinerario a piedi

Le principali attrazioni della capitale del Perù sono dislocate nel centro storico e nei quartieri di Miraflores e Barranco. Andiamo a scoprirle insieme con un itinerario a piedi di Lima immergendoci nella sua storia: partiamo dalla Plaza De Armas De Lima, maestosa come non mai, è circondata dalla Cattedrale, dal Palazzo del Governo e da numerosi edifici coloniali riconoscibili dagli aggetti in legno che sembrano staccarsi dalla facciata principale. Questo è il vero fulcro di Lima, dove viaggiatori e turisti si incontrano per conoscersi e socializzare.

Per una profonda esplorazione tra cultura e gastronomia locale non perdetevi questi free tour di Lima:

Dal versante nord ovest della Plaza (in via Jiron Conde de Superunda) raggiungete la Casa de Osambela: ad oggi (aggiornamento maggio 2022) è ancora chiusa al pubblico, ma visitarla esternamente vale veramente la pena. Questo edificio colorato di un azzurro pastello è la sede di un centro culturale realizzato durante il periodo coloniale, come testimoniano le balconate in legno appese alle facciate.

gli edifici coloniali di Lima: casa de Osambela - blog di viaggi
Casa de Osambela.

Dalla parte opposta alla Casa Osambela non perdetevi la Basilica ed il Monastero di San Francesco de Lima, un gioiello di architettura barocca con catacombe sotterranee annesse. Proprio sotto la chiesa giace un’inquietante cimitero sotterraneo dove furono seppellirti circa 75000 cadaveri, oggi visibili in gran parte dagli scheletri.

passeggiando per il centro storico di Lima in Perù - blog di viaggi
Centro Storico di Lima.

Il Mercado Central e Chinatown sono due punti di incontro emblematici della città: il primo, è il classico luogo frequentato della gente del posto, abitudinaria nel comprare frutta, carne e pesce, nel secondo sono i turisti che affollano le strade di questo piccolo quartiere. Terminate l’itinerario in Plaza San Martin ma non dimenticate di visitare la chiesa de La Merced ed il Palacio de Torre Tagle.

  • Plaza de Harmas de Lima;
  • Casa de Osambela;
  • Basilica e Monastero de San Francesco da Lima e catacombe;
  • Mercado Central;
  • Chinatown e mercato presbitero;
  • Chiesa de la Merced;
  • Palacio de Torre Tagle.

Cosa vedere nei quartieri Barranco e Miraflores a Lima

I due quartieri più allegri e colorati di tutta Lima sono Barranco e Miraflores, inondati da turisti tutto il giorno: ma non solo. Case colorate, murales su molti degli edifici, parchi e giardini in contrapposizione ai grandi alberghi e grattacieli che si affacciano sull’oceano dal lato di Miraflores. Soprattutto a Barranco bisogna “perdersi” tra i mille colori che si trovano in qualsiasi angolo: i murales sono la caratteristica principale di questo quartiere, borgo colorato, uno dei più caratteristici di tutta Lima. E’ proprio in questo luogo che numerosi artisti e musicisti hanno trovato fonte di ispirazione.

Miraflores dista poche minuti da Barranco: utilizzate la valida applicazione Uber per spostarvi in sicurezza ed economia, non solo a Lima ma in tutto il Perù: non perdetevi il tramonto nella spiaggia dei surfisti (proprio sotto al Parque del Amor) ed i vari punti panoramici che si apriranno verso l’Oceano.

aspettare il tramonto sulla spiaggia dei surfisti a Lima in Perù - blog di viaggi
Tramonto sulla spiaggia dei surfisti.
murale nel quartiere Barranco di Lima - blog di viaggi
Murale nel quartiere Barranco.
murales tunnel nel quartiere Barranco a Lima - blog di viaggi
Street art quartiere Barranco.

Dove dormire a Lima: i quartieri da scegliere per la notte

Ho soggiornato a Lima in due diversi quartieri: volevo capire alcune differenze, analogie, pericoli eventualmente ci fossero. La prima notte nel quartiere Barranco, un’area colorata, adiacente al più rinomato e turistico quartiere Miraflores. Una zona tranquilla a ridosso dell’oceano, dove il profumo della salsedine si mescola con l’atmosfera sempre sorridente e di festa dei peruviani.

panorama dal quartiere Miraflores a Lima con vista sull'oceano Pacifico - blog di viaggi
Oceano Pacifico dal quartiere Miraflores di Lima.

La seconda notte, nel cuore del distretto principale di Lima: il centro storico è Patrimonio dell’Umanità, racchiuso da numerosi edifici in stile coloniale, che nonostante il susseguirsi di numerosi terremoti, ha conservato la sua identità. Non sono quartieri pericolosi, o quanto meno, ad ogni esperienza il suo racconto.

Ti è piaciuta la mia esperienza?

Voto medio 3 / 5. Voti totali: 2

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Lascia un commento