Al momento stai visualizzando Bulgaria on the road: itinerario di 5 giorni

Bulgaria on the road: itinerario di 5 giorni

Cosa vedere in Bulgaria in 5 giorni

Viaggiare oltre le capitali vuol dire viaggiare nel cuore di un Paese: questo è il viaggio on the road in Bulgaria, con un itinerario tutto da scoprire, tra percorsi naturalistici, monasteri e vita locale. Non limitatevi a scoprire le bellezze della capitale bulgara, uscite dai soliti canoni ed ‘azzardate’ un viaggio on the road in Bulgaria con un itinerario tra parchi nazionali, Monasteri e vita locale. Uscite dai confini della città immergendovi nella vita di tutti i giorni. I bulgari amano muoversi durante il weekend andando alla scoperta del loro Paese con gite fuori porta, con viaggi di coppia, amici o con la famiglia.

Bulgaria on the road: itinerario di viaggio - blog di viaggi

L’itinerario proposto è di 5 giorni modificabile a seconda delle esigenze e del tempo a disposizione. Con partenza da Sofia, questa nazione dei Balcani può essere esplorata in lungo ed in largo con differenti itinerari on the road in Bulgaria: dalla montagna al mare, dalla città ai monasteri, fino ai luoghi meno inesplorati dei Parchi Nazionali. Se vi interessa questo percorso provate a seguire le varie tappe qui di seguito elencate:

  • Trekking ai Sette laghi di Rila;
  • Monastero di Rila;
  • Plovdid e dintorni;
  • Stara Zagora;
  • Shipka e dintorni;
  • Veliko Tarnovo e dintorni;
  • Ruse e dintorni;
  • Devatashka cave;
  • Krushuna falls.

1°giorno da Sofia ai Sette laghi di Rila e Monastero

Da Sofia bisogna raggiungere il punto di partenza della funivia che vi porterà direttamente all’inizio del percorso di trekking con due le soluzioni possibili: sulla destra un percorso breve ma ripido che porta direttamente al punto panoramico dei sette laghi, sulla sinistra un percorso più lungo ed agevole che vi farà scoprire a passo lento tutte le meraviglie.

Terminato il trekking ai sette laghi di Rila, con poco più di un’ora di macchina è possibile raggiungere il Monastero più importante della Bulgaria: l’ingresso è gratuito all’interno del complesso mentre il parcheggio è a pagamento (4 lev). Non perdetevi all’interno della chiesa il gioco di luci che si viene a creare tramite i lucernai sulle cupole.

Se avete altro tempo a disposizione non perdetevi le piramidi di terra (su maps le trovate con il nome di Stob Earth Pyramids). Questa passeggiata non mi impegnerà più di 1 ora tra andata e ritorno.

Il Monastero più importante della Bulgaria - blog di viaggi
Monastero di Rila.
gli interni della chiesa del Monastero di Rila - blog di viaggi
Chiesa Monastero di Rila.

2°giorno da Rila a Plovdid

Sono circa 3 ore di auto prima di arrivare nell’accogliente città della cultura 2019: Plovdid si mostra pulita, ordinata e ben curata sotto l’aspetto del decoro urbano. Non perdetevi il free tour di Plovdid per scoprire tutti i segreti di questo gioiello della Bulgaria.

visitare Plovdid in Bulgaria, città della cultura 2019 - blog di viaggi
Città di Plovdid.

3°giorno da Plovdid a Veliko Tarnovo

Prima di lasciare definitivamente Plovdid ed i suoi dintorni, impiegate qualche ora nella visita del Monastero di Bačkovo, la Fortezza di Asen e Peruštica per scoprire gran parte della storia bulgara. Prima di raggiungere il memoriale di Shipka, attraverserete la città di Stara Zagora prima, poi il monumento di Dimitar Blagoev. In questo punto avrete due possibilità: continuare verso la chiesa di Shipka (10 minuti) e poi ritornare in questo punto per risalire verso il Buzludzha Monument, soprannominato come l’Ufo della Bulgaria, costruito tra il 1974 ed il 1981: attualmente è abbandonato e rientra ufficialmente tra i migliori siti Urbex del Mondo.

l'esterno del monastero di Bačkovo in Bulgaria - blog di viaggi
Monastero di Bačkovo.
architettura ex sovietica in Bulgaria: Buzludzha monument - blog di viaggi
Buzludzha monument.
L'Ufo della Bulgaria, architettura ex sovietica - blog di viaggi
L’Ufo della Bulgaria.

4°giorno da Veliko Tarnovo a Ruse

Veliko Tarnovo è una delle città più antiche del Paese e va inserita nella lista di cose da vedere in Bulgaria. Tutto gira intorno alla Fortezza di Tsarevets, monumento di maggior richiamo dei numerosi turisti e dalla popolazione locale.

Prima di spostarvi verso nord, non perdetevi il villaggio di Arbanasi con la chiesa degli Arcangeli Michele e Gabriele, e poco più avanti il Monastero Preobrazhenski (2 Lev).

Ruse invece, scritto anche con il nome Rousse o Pyce, è una delle città bulgare più eleganti, paragonata per certi versi ad una piccola Vienna con gli edifici in stile belle epoque: non perdetevi la fortezza romana, la chiesa di Sveta Troitsa ed il Pantheon della Rinascita Nazionale.

Ruse la piccola Vienna della Bulgaria - blog di viaggi
Ruse, la piccola Vienna bulgara.

5°giorno da Ruse a Sofia

La strada verso Sofia è ricca di attrazioni all’interno del Parco Naturale di Rusenski Lom, che consentono di spezzettare il viaggio e renderlo meno pesante: da Ruse, dopo pochi chilometri si incrocia il Monastero di Basarbovo, piccola e graziosa grotta scavata interamente nella roccia, con ingresso gratuito. Ad oggi, è l’unico complesso rupestre attivo della Bulgaria.

Monastero Rupestre di Basarbovo in Bulgaria - blog di viaggi
Monastero rupestre di Basarbovo.

A seguire, le Chiese rupestri di Ivanovo sono un sito UNESCO dal 1979: dal parcheggio delle auto si segue a piedi un sentiero ad anello per circa 10 minuti che porta fino all’ingresso della grotta, una sorta di fenditura scavata nella roccia nel 1360 da scienziati francesi che volevano studiare gli affreschi presenti un po ovunque sulle pareti e soffitto. Ingresso 4 Lev.

L'accesso alla chiesa rupestre di Ivanovo in Bulgaria - blog di viaggi
L’unico accesso alla chiesa rupestre di Ivanovo.
gli affreschi all'interno della chiesa rupestre di Ivanovo in Bulgaria - blog di viaggi
Affreschi interni alla chiesa di Ivanovo.

Proseguendo verso la capitale dopo circa un’ora e mezza si raggiungono le Cascate Krushuna all’interno del Parco Nazionale dei Monti Balcani: l’ingresso al sito (5 Lev) consente con una passeggiata di 30 minuti di vedere alcune delle cascate più interessanti della Bulgaria attraverso 3 differenti sentieri (come da mappa allegata).

visitare il Parco dei Monti Balcani e le Cascate di Krushuna - blog di viaggi
Krushuna falls.

L’ultima attrazione da visitare, forse la più entusiasmante e la meno conosciuta, sono le grotte di Devetashka, antiche caverne di origine carsica raggiungili a piedi con una breve passeggiata. Ingresso 3 Lev.

Scoprire le grotte più belle della Bulgaria - blog di viaggi
Devetashka cave.
Le grotte in Bulgaria: Devetashka cave - blog di viaggi

Come e dove noleggiare un auto in Bulgaria

Se state pensando di noleggiare una macchina in Bulgaria non preoccupatevi più di tanto, i bulgari alla guida rispettano alla lettera limiti di velocità e regole della strada, anche per via dei controlli costanti lungo tutte le strade. La miglior compagnia di noleggio (che ho adottato nel mio viaggio on the road in Bulgaria) la trovate sul canale ufficiale Top Rent A Car a prezzi e servizi imbattibili.

La massima prudenza la si consiglia ovunque quando si guida all’interno di un Paese che non conosciamo: le strade sono buone, non esistono caselli autostradali e le auto a noleggio sono già provviste delle vignette per oltrepassare i confini regionali.

Ti è piaciuta la mia esperienza?

Voto medio 5 / 5. Voti totali: 5

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Lascia un commento