Al momento stai visualizzando Cosa vedere a Petra in due giorni

Cosa vedere a Petra in due giorni

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:Asia
  • Commenti dell'articolo:0 commenti

Viaggio in Giordania: itinerario da Amman ad Aqaba

Una delle sette meraviglie al Mondo dell’era moderna è situata in Giordania, forse la più bella, la più affascinante, la più avventurosa da raggiungere attraverso un percorso a piedi che tende a restringersi fino all’ultimo respiro: Petra ed il suo tesoro (The Treasury) è coinvolgente ed attira milioni di viaggiatori pronti ad esplorare la Giordania zaino in spalla in un viaggio indimenticabile. Con partenza dalla capitale Amman si segue in direzione sud tutta la strade dei Re con mezzi pubblici oppure con driver privato; Petra è lì, ferma da milioni di anni, pronta ad accoglierci ed essere esplorata con un’escursione di trekking fino al Monastero.

Viaggio in Giordania da Ammad ad Aqaba: cosa vedere a Petra - blog di viaggi

La Giordania è un luogo sicuro nonostante sia incastonato all’interno di territori particolarmente attivi dal punto di vista storico-politico. E’ una meta che tutti vorrebbero vedere almeno una volta nella vita per scoprire il tesoro che si nasconde nella città scavata nella roccia. Organizzare un viaggio in Giordania con un itinerario che parte da Amman (la sua capitale) fino ad Aqaba è il miglior approccio per godersi di tutte le sue bellezze paesaggistiche ed architettoniche. C’è qui si limita a raggiungere la Giordania solo ed esclusivamente per vedere Petra con soggiorni brevi, ma la Giordania non è soltanto Petra, e tanto altro ancora e non basta una settimana per scoprire questo incredibile Paese del Medio Oriente.

Lo scorcio del tesoro di Petra visto dal Siq - blog di viaggi

Alla scoperta di Petra zaino in spalla

Trascorrere due giorni a Petra è il tempo minimo che si richiede per un viaggio zaino in spalla in Giordania; un giorno intero all’interno del sito archeologico spesso non è sufficiente per visitare tutto il suo contenuto.

Si parte dal Visitor Center (se acquistate il Jordan Pass Explorer l’ingresso al sito archeologico è gratuito così come tanti altri siti) per incamminarsi all’interno del Siq che lentamente scende nascondendosi nella vallata tra le alte rocce di colore rosa. Prima dell’arrivo al Tesoro di Petra, questo enorme canyon tenderà a restringersi quasi totalmente per poi aprirsi all’improvviso in una vista da lasciarvi senza fiato.

Il Siq, punto di inizio per arrivare al tesoro di Petra - blog di viaggi
All'interno del Siq di Petra - blog di viaggi
Anziana signora nel sito archeologico di Petra in Giordania - blog di viaggi
Sorrisi dei Bambini giordani nel sito archeologico di Petra - blog di viaggi

Trekking da Petra al Monastero: in autonomia e zaino in spalla

Partite di buon mattino soprattutto nei mesi estivi dove il caldo diventerà subito opprimente dalle prime ore: dopo aver attraversato l’intero canyon (circa 30 minuti) come d’incanto si raggiungerà la splendida città scavata nella roccia: non fermatevi perché ci sarà tempo a sufficienza al ritorno per rimanere stupefatti dall’immensità di questa facciata e poterla ammirare da tutte le angolazioni possibili. Ci saranno da percorrere ancora molti chilometri per arrivare al Monastero ed il percorso sarà sempre scoperto.

Unica raccomandazione: evitate di utilizzare gli asini che vi verranno offerti dai beduini lungo il percorso e soprattutto sui gradoni prima di arrivare al Monastero.

Il percorso di trekking per arrivare al Monastero da Petra - blog di viaggi
Il percorso nel Siq che dal visitor center raggiunge Petra - blog di viaggi
trekking da Petra al Monastero - blog di viaggi

Consigli per vedere Petra dall’alto

Per ammirare la facciata del Tesoro di Petra dall’alto consiglio di salire in cima al costone roccioso che si trova alle vostre spalle guardando la facciata principale: il percorso non è così agevole e per arrivare in alto affidatevi ad uno dei tanti ragazzi che vi accompagnerà (sotto pagamento di qualche dinaro) alla tenda berbera per immortalare uno dei scorci più incredibili di Petra. Godetevi questo momento magico guardando dall’alto una delle sette meraviglie al Mondo dell’era moderna sorseggiando dell’ottimo tè seduti sul tappeto rosso.

Fabio Sansone in viaggio a Petra in Giordania - blog di viaggi
Un altro scorcio della facciata del tesoro di Petra in Giordania - blog di viaggi

Escursione a Little Petra (piccola Petra)

Il giorno successivo non perdetevi Little Petra o Piccola Petra, anch’essa scolpita nella pietra arenaria del Wadi Musa. Come raggiungere Little Petra? Non è molto lontano dalla città, appena 15 minuti di auto: se viaggiate in solitaria utilizzate qualche taxi condiviso per risparmiare qualche dinaro; altra soluzione per arrivare nel secondo sito più importante è con un trekking dal Monastero di Petra a Little Petra con una guida autorizzata in quanto il sentiero non è segnalato

trekking per raggiungere Little Petra dal Monastero - blog di viaggi

Lo spettacolo di Petra by night: escursione notturna nel Siq

Quando si arriva a Petra la voglia di percorrere ed esplorare il Siq è incredibile; la sensazione di avere a pochi metri una delle 7 meraviglie al Mondo dell’era moderna riempie di gioia qualsiasi viaggiatore; ma prima di fare ciò con un’escursione in giornata provate l’esperienza Petra by-night attraversando il grande canyon illuminato fin sotto al Tesoro, dove nel piazzale antistante verrà proiettato un gioco di luci sulla facciata principale. I giorni per accedere a questo spettacolo sono il lunedì, mercoledì e giovedì dalle ore 20.30, prezzo del biglietto 17 JOD. L’esperienza di Petra non è completa senza averla visitata anche di notte tra il silenzio surreale del Siq e le candele bianche che ne segnalano il percorso.

Il sito archeologico di Petra illuminato - blog di viaggi

Ti è piaciuta la mia esperienza?

Voto medio 0 / 5. Voti totali: 0

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Lascia un commento