Al momento stai visualizzando Zagabria, weekend nella capitale della Croazia

Zagabria, weekend nella capitale della Croazia

Viaggio zaino in spalla a Zagabria

Un viaggio in Croazia non è completo senza aver visitato la sua capitale Zagabria. Troppi turisti si dirigono sulla costa, pochi sono i viaggiatori che prediligono le aree interne, autentici territori per chi ama viaggiare in maniera sostenibile in Croazia. I Balcani hanno sempre attratto una particolare tipologia di viaggiatori, persone avventurose con la voglia di mescolarsi all’interno delle popolazioni locali con usi e costumi della tradizione.

Zagabria è una capitale perfetta per un weekend in Europa, una di quelle destinazione da esplorare comodamente a piedi e con i mezzi pubblici, una città semplice a portata di mano o meglio a portata d’uomo. Fuori dagli itinerari turistici, Zagabria riesce a mostrarsi in tutto il suo splendore; rispetto alle rinomate località sulla costiere è qui che si respira la vera atmosfera croata.

Visitare la chiesa di San Marco a Zagabria al tramonto - blog di viaggi


Viaggiare con lo zaino in spalla a Zagabria è tutto ciò di cui avete bisogno. Con le nuove rotte dirette verso l’aeroporto di ZAG regalatevi un weekend armonioso, con nuove scoperte a contatto con la popolazione locale, nei luoghi più frequentati nel quotidiano come mercati e parchi verdi. Viaggiare leggeri vi consentirà di non perdere neanche un minuto di questo viaggio con un itinerario di Zagabria in due giorni.

Itinerario a piedi di Zagabria in due giorni

Dedicate un giorno intero esclusivamente alla città alta (Gorni Grad) e quella bassa (Donji Grad): una full immersion per non perdere neanche un’attrazione: iniziate il tour di Zagabria dal mercato Dolac, semplicemente fantastico per la sua originalità; di buon mattino l’odore della frutta fresca sui banchi ed il chiassoso frastuono della gente vi farà entrare subito del mood della giornata. Nella parte alta sono presenti esclusivamente banchi di frutta e verdura, da acquistare per le provviste e spuntini nel corso della giornata. Al piano inferiore, raggiungibile attraverso scale interne o esterne sono collocati prodotti freschi di carne, pesce, formaggi, salumi e generali.

Dolac: il mercato cittadino a Zagabria - blog di viaggi
La statua che simboleggia il mercato Dolac a Zagabria - blog di viaggi


Dal mercato prendete la strada Dolac verso la Cattedrale di Zagabria; attualmente (settembre 2021) i suoi interni sono interdetti a causa del terremoto del 2020 che provocò non pochi danni alla struttura portante. E’ possibile entrare nel retro del cortile attraverso una porticina collocata sul lato sinistro. Proseguite per quale metro su ul. Kaptul fino all’incrocio con la chiesa Crkva sv. Franje; svoltate a sinistra ed entrate nel Parco Opatovina: splendidi murales sono impressi lungo il muro sull’ingresso; scendete sulla sinistra attraverso le scale Stube biskupa Duha fino ad incrociare Ul. Ivana Tkalčića, strada pedonale stracolma di bar e ristoranti ideale per una sosta serale; ci sono diversi modi per salire nella città alta ed uno di questi è percorrere ul. Kamenita passando al di sotto del Gate Stone che ospita la cappella della Madonna, un piccolo santuario nel cuore di Zagabria. A pochi metri di distanza sorge uno dei simboli di Zagabria, la Chiesa di San Marco che risalta agli occhi per la copertura realizzata con piastrelle policrome, gioco cromatico che risalta agli occhi nelle ore del tramonto.

Street art a Zagabria, alla ricerca dei murales della città croata - blog di viaggi
Scorcio sulla copertura della chiesa di san Marco a Zagabria - blog di viaggi
passeggiando lungo le strade della città alta di Zagabria - blog di viaggi

Esplorate il quartiere alto in tutte le sue particolarità, tra una tazza di caffè ed un bicchiere di vino (consiglio una sosta presso la vineria Time 4 wine bar). Nel riscendere non perdetevi l’affaccio panoramico sulla città dalla Strossmayer Promenade: questa passeggiata, tra gli alberi di castagno e la statua di Gustav Matos, è una delle più antiche della città; utilizzate le scale per scendere nella città bassa oltrepassando una fitta alberatura per ritrovarsi a camminare in uno stretto vicolo sulla pavimentazione colorata a tinte croate.

la strada colorata nel centro di Zagabria - blog di viaggi

Uscite da ul. Radićeva per passeggiare sul lastricato della piazza principale Josipa Jelačića, oltrepassate i binari dei tram su ul. Praška ed iniziate il tour del ferro di cavallo verde, un insieme di parchi che formano una U, tutti collegati tra loro attraverso percorsi naturalistici, luoghi questi dove gli abitanti di Zagabria amano passare le giornate di relax con amici e famiglia. Chiudete l’anello oltrepassando il tunnel tunnel Gric in modo da rientrare in pieno centro storico per deliziarvi con piatti tipici della cucina croata.


Da non perdere a Zagabria: accensione dei lampioni a gas

Assistere all’accensione dei lampioni a gas a Zagabria è un’esperienza da non perdere assolutamente per restare a contatto con la tradizione croata. Un’ora prima dell’imbrunire passeggiate per le vie della città alta fino ad incrociare il personale preposto (di solito una, massimo due persone) che con un’asticella provvederanno ad accendere i 300 lampioni di Zagabria. Tradizione questa che viene preservata da molti anni e che continuerà ad rendere ancora più autentica questa città.

tradizioni a Zagabria: accensione dei lampioni a gas nella città alta - blog di viaggi

Da non perdere a Zagabria: cambio della guardia

Da Aprile fino a settembre dalle ore 11.30 entra in scena il cambio della guardia nel piazzale della Cattedrale neogotica di Zagabria: ogni sabato e domenica nell’arco temporale di questi mesi non perdetevi questo evento, un po comune nelle capitali d’Europa ma sempre affascinante.

Assistere al cambio della guardia a Zagabria nei mesi da aprile a settembre - blog di viaggi

Zagabria sotterranea i luoghi della seconda Guerra Mondiale

Passeggiare per Zagabria alla ricerca dei luoghi della seconda Guerra Mondiale attraversando il tunnel Gric, un antico rifugio antiaereo lungo 350 metri e largo 3.50, con due ingressi principali visitabili dalle 9.00 alle 21.00. Vieni a scoprire la Zagabria sotterranea con un tour nei luoghi più significativi della storia croata.

Il tunnel della seconda guerra mondiale a Zagabria - blog di viaggi

Da non perdere nei dintorni di Zagabria: il cimitero di Mirogoj

Una breve escursione da fare da Zagabria è visitare il cimitero di Mirogoj: il tram parte dalla fermata dell’autobus di Kaptol, a pochi passi dalla cattedrale ed il tragitto ha una durata di 10 minuti. E’ un luogo insolito da visitare in un viaggio a Zagabria, una camminata labirintica di sentieri che si intrecciano nel più grande cimitero della Croazia. A seguito del terremoto del 2020 alcune arcate neo-rinascimentali dell’ingresso e del perimetro sono state messe in sicurezza.

Il cimitero Mirogoj poco distante dal centro di Zagabria - blog di viaggi

Da non perdere a Zagabria: giro in tram

Fate un giro per Zagabria a bordo dei famosi tram di colore blu; è un ottimo modo per mescolarsi tra la gente del posto, osservare abitudini e costumi dei zagabresi. Utilizzate questi mezzi per viaggiare sostenibile in Croazia e spostarsi nell’immediata periferia.

Utilizzare il tram blu cittadino per spostarsi nei dintorni di Zagabria - blog di viaggi

Come raggiungere il centro di Zagabria dall’Aeroporto

  • Autobus: l’unico mezzo di trasporto pubblico attualmente in vigore è lo shuttle bus che dall’uscita del terminal arrivi vi condurrà presso la stazione degli autobus di Zagabria. Il biglietto è acquistabile a bordo pagando sia in Euro (5 euro) che in Kuna. Durata del viaggio circa 50 minuti.
  • in taxi: una corsa per il centro di Zagabria viene tassata circa 160 Kuna (20 euro) per cui non accettate più di questa cifra. Durata del viaggio circa 25 minuti.

Dove dormire a Zagabria in centro

Restare a stretto contatto col la gente del posto significa anche riuscire ad alloggiare nell’immediata vicinanza del centro, magari a due passi dal mercato Dolac e dalla piazza principale Josipa Jelačića. Guest House Nokturno è una soluzione di questo tipo, economica e molto semplice. Non credo ci sia soluzione migliore che affacciarsi sui ristoranti che affollano le strette strade interne.

Escursioni nei dintorni di Zagabria

La capitale è posizionata in un punto strategico nel cuore dei Balcani da cui partire per brevi escursioni di uno o più giorni. La tratta più frequentata è l’escursione ai Laghi di Plitvice da Zagabria in autonomia oppure con tour di gruppo nel Parco Nazionale. La nazioni confinanti come la Slovenia, l’Ungheria e la Bosnia Erzegovina consentono di spostarsi agevolmente in poche ore per viaggi zaino in spalla nei Balcani.

Ti è piaciuta la mia esperienza?

Voto medio 5 / 5. Voti totali: 2

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Lascia un commento