Al momento stai visualizzando Il Borgo dei Murales nel Cilento

Il Borgo dei Murales nel Cilento

Visitare i murales di Piano Vetrale

E’ un progetto denominato la rivincita dei Borghi, nato con l’intento di valorizzare il nostro passato, che potrebbe diventare il futuro del turismo Italiano. Piano Vetrale è un piccolo Borgo del Cilento, un museo a cielo aperto dove ad ogni facciata di un edificio corrisponde ad una tela, sulla quale artisti internazionali hanno steso il loro sapere. Si presenta così colorato il piccolo comune cilentano, una novità per gli amanti dei Borghi. Colori tenui integrati perfettamente con l’ambiente regalano un sorriso all’interno di abitazioni purtroppo sempre più abbandonate: un’idea geniale per ringiovanire questo borgo, sempre più con un’età media troppo alta.

Il Borgo dei colori a Piano Vetrale - Blog di viaggi

Il Borgo dei Murales nel Cilento

All’interno del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, esiste un borgo che è diventato famoso grazie all’Arte, precisamente allo street-art. Da oltre un trentennio, intorno agli anni 80′, i suoi Murales sparsi qua e là per le stradine del paese, dominano la scena in lungo e largo. L’atmosfera che si respira è prettamente fiabesca con enormi dipinti realizzati sulle facciate delle abitazioni; numerosi sono stati gli artisti, sia italiani che stranieri, che hanno realizzato  qualcosa di importante per il presente e futuro del turismo nel territorio!

L’intento era quello di trasformare Piano Vetrale in un borgo pieno di quadri naturali, vivi, a contatto con l’ambiente, da toccare con mano ed essere sempre visibili ed accessibili a tutti. Dopo tanti anni il risultato è davvero eccezionale, con l’intento di proseguire su questo percorso. In tempi moderni, i Murales, vengono realizzati anche con lo scopo di valorizzare spazi urbani degradati o privi di valore artistico/architettonico.

Borgo colorato nel Cilento - Blog di viaggi

Passeggiare in questo borgo è come ritornare bambini; infatti sono molte le famiglie che portano i propri piccoli ad ammirare queste scene che rappresentano la vita quotidiana, segni zodiacali e personaggi fiabeschi. Piano Vetrale è ormai diventato un museo a cielo aperto; sono sempre di più i turisti che optano per una sosta in questo splendido paese; però, non tutti gli abitanti dei comuni limitrofi conoscono le splendide emozioni che questo borgo colorato riesce a trasmettere. L’invito è proprio quello di promuovere il territorio cilentano. Sono più di sessanta il numero dei murales; come se fosse un percorso a tappe fino a raggiungere la piazza principale con un corso davvero incantato, decorato a destra e sinistra dove gli occhi si incrociano dallo stupore.

Borghi cilentani cosa vedere - Blog di viaggi

Un patrimonio artistico da conservare e preservare per il futuro al pari dell’ambiente naturale. Ancora oggi, lo stupore dei pochi residenti per lo più anziani, alla vista di turisti armati di ogni tipo di macchine fotografiche, resta la scena più entusiasmante di tutto il percorso. Chi è alla ricerca di cosa vedere nel Cilento, il Borgo dei Murales di Piano Vetrale è un’ottima alternativa per trascorrere qualche ora in allegria.

Cosa fare nei dintorni di Piano Vetrale?

La visita di questo piccolo borgo cilentano non vi terrà impegnati più di un paio d’ore ed è bene pensare cosa fare nel resto della giornata in modo da accorpare più attrazioni. Ecco alcuni consigli su cosa fare nei suoi dintorni:

  • Escursione all’Oasi fiume Alento, passando per i paesi di Orria e Perito (tempo di percorrenza 30 minuti);
  • Escursione di trekking alle Gole del Calore a Felitto in località remolino (tempo di percorrenza 45 minuti);
  • Borgo di Castellabate di “Benvenuti al Sud” (tempo di percorrenza 60 minuti).
Murales nel paese di Piano Vetrale - Blog di viaggi

Come raggiungere Piano Vetrale

Piano Vetrale si colloca nell’entroterra cilentano, accessibile dalla statale 18, uscita Omignano. Per chi viene da nord, l’uscita autostradale è Battipaglia, invece per chi viene da sud, Atena Lucana o Buonabitacolo. Oramai con google maps è diventato tutto più facile, ma un’indicazione minima bisogna pur darla. Una volta entrati nel paese, consiglio di proseguire fino a fine strada, dove troverete un piccolo e comodo parcheggio che sarà il vostro punto di partenza.

Altri Borghi da visitare nel Cilento

Il territorio, quello cilentano, è ricco di antichi borghi che vantano tradizioni e culture centenarie, dove ancora oggi si vive come una volta utilizzando e sfruttando tutto ciò che la terra mette a disposizione. All’interno di questi paesi si vive bene, si respira aria pulita e si mangia biologico: eppure i borghi cilentani, come gran parte dei borghi italiani, sono sempre più isolati e poco frequentati. Un modo per sostenerli è di visitarli cercando di mangiare locale, dormire in strutture ricettive messe a disposizione e acquistare prodotti di artigianato. Ecco una lista dei borghi da visitare nel Cilento:

  • Borgo fantasma di San Severino di Centola;
  • Borgo di Castellabate;
  • Borgo di Teggiano;
  • Borgo marinaro di Pisciotta ed Acciaroli;
  • Il borgo di Rocca Cilento;
  • Borgo di Caselle in Pittari.

Ti è piaciuta la mia esperienza?

Voto medio 5 / 5. Voti totali: 3

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Lascia un commento