Al momento stai visualizzando Prospettive di viaggio nel 2023

Prospettive di viaggio nel 2023

Cosa aspettarsi dal 2023: mete preferite e consigli utili

Il 2023 viene visto come l’anno della rinascita nel mondo dei viaggi; un anno importante per milioni di viaggiatori costretti ad una sosta ai box lunga quasi due anni. Solo una minima parte ha continuato a viaggiare senza sosta, utilizzando tutte le risorse ed i canali possibili. Date un’occhiata alle previsioni di viaggio per il 2023 che il colosso mondiale Booking ha elaborato con informazioni e consigli sulle mete da scegliere.

idee alternative per viaggiare nel 2023 - Images provided by Booking.com

Il nuovo concetto di viaggio del 2023

Lo “stop” imposto dalla Pandemia ha modificato in maniera sostanziale i viaggi e gli spostamenti: dalle località più vicine a quelle più lontane. Oggi l’approccio nell’organizzazione di un viaggio è diverso: si pensa a nuove destinazioni da scoprire, possibilmente che siano low cost con itinerari da fare a piedi cercando di interagire quanto più possibile con la gente del posto. Un ritorno al passato vista anche l’incertezza economica che ha afflitto numerosi viaggiatori.

A tal proposito si opta sempre di più ad organizzare un viaggio sostenibile in Italia e nel Mondo, mantenendo delle priorità che influiscono nella scelta della destinazione finale. Nello specifico, andiamo ad analizzare alcuni punti salienti:

  • destinazione finale sempre più low cost e lontana dagli itinerari turistici;
  • priorità agli ostelli e guest-house rispetto agli alberghi dalle tre stelle in su;
  • l’utilizzo degli mezzi di trasporto pubblici;
  • itinerari da fare a piedi: il Sentiero Italia è completo di tutta la sentieristica collegando tutto il Paese;
  • budget limitati: si cerca di viaggiare, nel limite delle possibilità, nei fuori stagione, cercando di limare quanto più possibile le spese di trasporto ed alloggio.
trekking come viaggio alternativo - Images provided by Booking.com

Nuove destinazioni da scegliere per un viaggio

Secondo lo studio effettuato da Booking, i viaggi di relax e piacere restano al primo posto: la cura del proprio corpo e della mente sono le caselle più gettonate, a seguire tutte le altre. Da non sottovalutare è il ritorno al passato, ovvero la disconnessione totale dalla tecnologia. A causa della forte dipendenza da ogni genere di dispositivo causata durante i vari lock-down, molti viaggiatori hanno l’esigenza di allontanarsi dalla zona di comfort, spingendosi sempre più verso uno stile di vita tradizionale e genuino a stretto contatto con la natura: a tal proposito, il mettersi alla prova con se stessi ha portato alla scelta di seguire corsi di sopravvivenza utilizzando e scoprendo antiche tecniche per procacciarsi cibo ed acqua.

Nel 2023 i viaggiatori potranno contare su numerosi ponti, necessari per prolungare e rendere il proprio viaggio completo. Nessuna scusa insomma, le occasioni per organizzare una vacanza saranno moltissime; date un occhiata a questo elenco molto interessante e programmate i vostri viaggi:

  • 6-8 gennaio (Epifania);
  • 18-21 febbraio (Carnevale);
  • 8-11 aprile (Pasqua);
  • 22-25 aprile (festa della liberazione);
  • 29 aprile – 1 maggio (festa dei lavoratori);
  • 2 – 4 giugno (festa della Repubblica);
  • 1-5 novembre (tutti i Santi);
  • 7-10 dicembre (Immacolata).
idee di viaggio on the road - idee alternative per viaggiare nel 2023 - Images provided by Booking.com

Come risparmiare per prenotare un viaggio?

Con le incertezze economiche globali, oggi il budget è un’elemento imprescindibile per poter organizzare un viaggio. Esistono determinati accorgimenti che se valutati attentamente, davvero possono ridurre il costo complessivo di un buon 40%. Ma andiamo a valutare ogni singolo aspetto:

  • Organizzare con largo anticipo: spesso la prenotazione dell’eventuale mezzo di trasporto (aereo, treno, autobus, etc) consente di risparmiare una bella fetta del budget totale;
  • Viaggiare in bassa stagione: tutto costa meno viaggiando lontano dalle ferie, ma non tutti hanno la possibilità di utilizzare le mezze stagioni, a tal proposito è bene organizzare con largo anticipo le prenotazioni;
  • dove dormire? la scelta dell’ostello fa risparmiare almeno di un terzo di quando si spenderebbe in un normale hotel a 3 stelle. Con un accurata scelta, questi luoghi di condivisione risulterebbero più funzionali e puliti di strutture più accreditate. Bisogna essere flessibili e dinamici al tempo stesso, sapersi adattare e predisposti alla conoscenza;
  • dove e cosa mangiare? andare alla ricerca di locali che possano offrire cibo tipico di quel posto a prezzi modesti oppure preferire lo street food per un contatto diretto con la popolazione locale. Mangiare come una persona del posto è il primo passo per ridurre ulteriormente il budget finale;
  • mezzi di trasporto: spostarsi come tutti, utilizzando mezzi pubblici, treni, autobus, tram oppure i famosi “collettivi” ormai famosi in tutto il mondo con nomi diversi;
  • escursioni ed esperienze: alcune esperienze di tendenza degli ultimi anni sono i free tour, oramai diffusi in tutte le più importanti città del Mondo. Visite guidate ad offerta libera consentono di avere un approccio ed una conoscenza iniziale di un luogo a prezzi convenienti. Provate a dare un’occhiata su dove prenotare i free tour e tutte le altre esperienze.
dove dormire? sistemazioni low cost e sostenibili - Images provided by Booking.com

Ti è piaciuta la mia esperienza?

Voto medio 5 / 5. Voti totali: 1

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Lascia un commento