Al momento stai visualizzando Trekking a Palinuro: il Sentiero della Primula

Trekking a Palinuro: il Sentiero della Primula

Itinerario di trekking zaino in spalla a Palinuro nel Cilento

Si percorre a piedi tutto Capo Palinuro, un circuito ad anello nello splendido scenario del Parco Nazionale del Cilento e della macchia mediterranea. Il Sentiero della Primula di Palinuro si inserisce armoniosamente all’interno della località turistica più famosa della Campania e cerca di dare una varietà di cose da fare nel Cilento attraversando la spiaggia, il centro abitato, il porto, e camminando a strapiombo sul mare tra fortini e torri saracene. Il lento salire è accompagnato dal canto dei gabbiani, dal profumo del mirto selvatico e dal muggire delle mucche.

Aggiornamento Settembre 2022: Il sentiero della Primula è stato riaperto

La costa cilentana vista da Capo Palinuro - blog di viaggi
Il mare del Cilento - blog di viaggi
Alla ricerca della primula di Palinuro del cilento - blog di viaggi

Si parte dalla rotonda di ingresso a Palinuro come punto di incontro per poi dirigersi verso la spiaggia (ex Club Med) prendendo la stradina in discesa al fianco dell’info point. Inizia da qui il vero sentiero della Primula di Palinuro in direzione porto per circa 1 km, alternando passaggi su spiaggia e scogliera. Raggiungente la Spiaggia della Ficocella e risalite al paese utilizzando i gradoni che vi condurranno all’ingresso dell’ Antiquarium. Il percorso segue all’interno del museo (se aperto) altrimenti utilizzate la strada principale per dirigervi verso il porto. Ad un certo punto della discesa su asfalto, sulla destra si aprirà un piccolo varco segnalato che vi condurrà nuovamente sulla spiaggia per un ultimo tratto prima della salita a Capo Palinuro. Uscite dalla spiaggia e prendete il sentiero sulla sinistra al fianco della fontana di acqua potabile (ricordate di riempire le vostre scorte perché sarà l’unica fonte fino alla fine).

Il porto di Palinuro nel Cilento visto dalla spiaggia - blog di viaggi

Il sentiero inizia a prendere quota lentamente con una splendida visuale sul Porto di Palinuro: seguite la staccionata fino alla punta del fortino e ritornate indietro di qualche metro per iniziare la salita lungo i crinali delle Mazare in piena macchia Mediterranea. Il percorso è ben segnalato dalle strisce bianco-rosse e da una cartellonistica chiara e ben visibile, con indicazioni verso il “Faro”. Una volta raggiunto ed oltrepassata la stazione meteorologica, sulla destra addentratevi fuori rotta per raggiungere la Torre Cala Fetente, con viste mozzafiato sullo scoglio del Coniglio e Marina di Camerota. Rientrate sulla strada principale e percorrete tutta via Fratelli Capozzoli fino ad un piccolo bivio sulla destra (è segnalato di bianco e rosso ma non ben visibile) che vi indico su questa mappa.

La torre Cala Fetente lungo il sentiero della Primula a Palinuro - blog di viaggi

Percorrete tutto il piccolo vialetto e girate a sinistra su via Carminella fino all’incrocio con le indicazioni per la spiaggia della Marinella: seguitela ma al primo incrocio girate nuovamente a sinistra verso via Casone. Questa via terminerà verso una casa vacanze ma non preoccupatevi, prima del cancello di ingresso ci saranno le indicazioni per continuare il sentiero della Primula. A questo punto si entra in una fitta boscaglia, poco segnalata ma con il percorso ben visibile a terra. Seguitelo fino in fondo prima di iniziare la discesa verso il fiume Mingardo. Da qui in poi una raccomandazione è doverosa perché si attraverseranno terreni privati chiusi da cancellate in legno da aprire e chiudere accuratamente per evitare che il bestiame esca dal recinto. Dall’ultimo recinto i segnali bianco e rossi sono scarsi e molto sbiaditi con difficoltà nel trovare il percorso giusto. Scendete lentamente fino ad intravedere una proprietà con baracche, mucche e pecore al pascolo: cercate in qualche modo di superare questo ultimo punto e rimettervi sulla pista ciclabile dopo aver oltrepassato il ponte in legno. Seguite tutta la pista che costeggia il corso d’acqua fino al punto di partenza. Per le tracce GPS utilizzate la sezione contatti per un messaggio di posta privato.

Veduta dalla Torre di cala Fetente a Palinuro nel Cilento - blog di viaggi

Attrezzatura da trekking, cosa portare nello zaino:

Abituarsi a viaggiare leggeri è il primo passo per sentieri liberi da tutte quelle comodità che il mondo di oggi ci rende prigionieri, soprattutto in montagna, dove gli sforzi sono maggiori e la fatica aumenta chilometro dopo chilometro. Questa escursione non richiede grossi carichi nello zaino; ecco una lista di cosa fondamentali da portare con se:

  • scarponcini da trekking meglio se in goretex: alcuni passaggi sono da effettuarsi in zone fangose;
  • bastoncini telescopici o in alternativa un bastone resistente recuperato durante il sentiero senza però intaccare nuovi arbusti;
  • Borraccia in alluminio almeno 1.5 l durante la stagione estiva; una fonte di acqua potabile è disponibile in zona porto, all’imbocco della staccionata;
  • pranzo a sacco preferibilmente senza insaccati;
  • macchina fotografica;
  • binocolo: a volte la natura regala il passaggio di esemplari non visibili in luoghi urbani;
  • Costume da bagno; nei mesi estivi il desiderio di rinfrescarsi in acque cristalline è forte e doveroso;
  • Asciugamano e calze di ricambio;
  • tutto quello che è superfluo lasciarlo a casa!
La cartellonistica del sentiero della Primula a Palinuro - blog di viaggi

Scheda tecnica Sentiero della Primula

  • Punto di partenza percorso: rotonda di ingresso a Palinuro; discesa a mare a sinistra del Chiosco Turistico (molo dei Francesi ex Club Med);
  • Dislivello percorso : 400 m in salita, 410 m in discesa
  • Difficoltà percorso: E
  • Lunghezza percorso: circa 12 km a/r
  • Tempo percorso: 4 ore circa
  • Tipo di percorso: Sentiero segnalato da strisce bianco e rosse
  • Altezza massima: 230 m
  • Tipologia terreno: sentiero 70 %, spiaggia 20 %, asfalto 10 %.
Il sentiero della Primula segnalato dal CAI - blog di viaggi

Altre escursioni da Palinuro e dintorni

Dal Porto di Palinuro è possibile esplorare numerose grotte e calette nascoste a bordo di un gozzo per poi rilassarsi nella paradisiaca spiaggia del Buondormire: vieni a scoprire queste meraviglie del Parco Nazionale del Cilento.

Una delle spiagge più belle d'Italia a marina di Camerota - Blog di viaggi

Ti è piaciuta la mia esperienza?

Voto medio 5 / 5. Voti totali: 2

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Questo articolo ha 6 commenti

  1. Rosy

    É possibile percorrere il sentiero o l’attacco é ancora chiuso? Vorrei programmare un viaggio in zona a metá luglio. Grazie mille!

    1. Fabio Sansone

      Ciao, finalmente il sentiero è stato riaperto. L’attacco al porto è fruibile 🙂

  2. Francesco

    Buonasera, sarebbe possibile avere le tracce gps? Grazie

    1. Fabio Sansone

      Inviata per email. Grazie a te

      1. Michela de marzo

        Potrebbe mandare anche a me la traccia GPS. Grazie Michela

      2. Fabio Sansone

        Ciao, ti ho appena inviato le tracce per email.
        Un saluto
        Fabio

Lascia un commento