Al momento stai visualizzando Escursione alla Cascata delle Barche

Escursione alla Cascata delle Barche

Trekking sul Monte Gorzano tra cascate e natura selvaggia

A pochi chilometri dal Borgo più bello d’Italia e dalla Città degli Italiani di Amatrice, nascono sentieri di trekking da fare in autonomia alla scoperta delle cascate più belle sul Monte Gorzano, nella natura più selvaggia del Parco Nazionale dei Monti della Laga. Un vero angolo di paradiso a pochi chilometri da Roma, poco frequentato dal turismo di massa che vale la pena esplorare a passo lento tra boschi di faggio e torrenti di acqua freschissima al cospetto del massiccio Gorzano che vigila e protegge tutti i viaggiatori rispettosi dell’ambiente naturale.

Il sentiero per raggiungere la Cascata delle Barche sul Gorzano - blog di viaggi
Fabio Sansone in escursione sul Monte Gorzano - blog di viaggi

Raggiungere la Cascata delle Barche e la Cascata di Trecina Bassa è davvero molto semplice con un’escursione di trekking in giornata nel Lazio adatta a tutti, anche ai più piccini. Il percorso è un sentiero che si inoltra all’interno di un bosco di faggi per poi continuare lungo i corsi d’acqua fino alle cascate di acqua dolcissima. I dislivelli sono minimi (vedi scheda tecnica a fondo pagina) senza mai attraversare punti particolarmente problematici. Nelle calde giornate estive la copertura dal sole è garantita dal fitto fogliame degli alberi che consente di attraversare i sentieri in tutta sicurezza (soltanto piccoli tratti restano scoperti).

Escursione alla cascata di Trecina Bassa sul monte Gorzano - blog di viaggi
Uno scorcio della cascata di Trecina Bassa - blog di viaggi

Come raggiungere la Cascata delle Barche da Amatrice

Come punto di riferimento prendete la Città di Amatrice e raggiungete la frazione di Capricchia lungo la statale 557 deviando per località Sacro Cuore fino ad un piccolo parcheggio come segnalato dal seguente link a quota 1384 m s.l.m. Per la Cascata delle Barche si imbocca prima il sentiero 300 SI segnalato da strisce rosse e bianche (vedi foto in alto), dopo, deviando per il sentiero n. 376 come indicato dalla cartellonistica del CAI di Amatrice si raggiunge anche la cascata di Trecina Bassa. Lungo il percorso fermatevi ad ammirare quanto di bello possa offrire la natura, ascoltandola in silenzio e guardandola con stupore: piante grasse di ogni specie, essenze floreali non visibili a determinate altezze completano questa escursione di trekking nel Lazio.

Le radici degli alberi sul Monte Gorzano - blog di viaggi

Dopo circa 20 minuti di cammino raggiungerete il corso d’acqua principale che si biforcherà in due affluenti che seguirete per raggiungere i rispettivi punti di arrivo, alimentati dalle rispettive cascate da visitare: seguendo il sentiero adiacente al ruscello di destra (segnalato con la scritta in rosso CAI) si raggiungerà in pochi minuti la Cascata di Trecina Bassa; seguendo invece il corso d’acqua sulla sinistra ed il sentiero visibile a terra (i segni di colore rosso sono molto sbiaditi come da foto allegata in basso) si arriverà alla Cascata delle Barche. Il consiglio che voglio darvi è di esplorare prima la Trecina Bassa, poi quella delle Barche per potersi rilassare in questo piccolo angolo di paradiso. L’acqua è gelida anche nel mese di agosto con una portata minore e poco spettacolare rispetto agli altri mesi. In ogni caso è possibile immergersi con un’altezza massima di un metro nel punto più alto.

Il sentiero per raggiungere la cascata delle Barche - blog di viaggi
Sentiero per raggiungere la Cascata delle Barche (il segno rosso sbiadito sull’albero indica dove svoltare meglio evidenziato dalla freccia)
Trekking alla Cascata delle Barche sul Gorzano - blog di viaggi

Scheda tecnica Cascata delle Barche

  • Punto di partenza percorso: Frazione di Capricchia, Amatrice (RI);
  • Dislivello percorso : 70 m in salita, 60 m in discesa;
  • Difficoltà percorso: E;
  • Lunghezza percorso: circa 2 km solo andata;
  • Tempo di percorrenza: Cascata delle Barche 20 minuti, Cascata di Trecina Bassa 30 minuti;
  • quota massima: 1490 m;
  • Tipo di percorso: Sentiero – segnalato con strisce bianche/rosse e cartellonistica CAI di Amatrice;
  • fonti d’acqua: no lungo il sentiero. Sono presenti due fontane, una nella frazione di Preta, l’altra prima di arrivare al parcheggio segnalato nel link.

Attrezzatura e zaino in spalla:

  • scarponcini da trekking;
  • bastoncini telescopici per chi è abituato all’utilizzo;
  • Borraccia in alluminio da 1.5 l;
  • pranzo a sacco preferibilmente senza insaccati;
  • macchina fotografica e binocolo;
  • tutto quello che è superfluo lasciarlo a casa!
La cascata delle Barche da visitare sul monte Gorzano - blog di viaggi

Altri sentieri di trekking sul Monte Gorzano

Sempre dalla località Sacro Cuore a quota 1384 m s.l.m. partono altri sentieri di trekking da fare sul Monte Gorzano; alcuni più lunghi ed impegnativi adatti a persone allenate, altri più corti per passeggiate di relax nella natura. Ecco una lista di quali percorsi scegliere da fare in autonomia:

Trekking sul Monte Gorzano da Preta di Amatrice alla cascata di Ortanza - blog di viaggi

Ti è piaciuta la mia esperienza?

Voto medio 4 / 5. Voti totali: 7

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Lascia un commento